Orsomarso: La candidatura della Sibaritite a Zona Economica Speciale è un’opportunità che non possiamo perdere

Il consigliere regionale di FdI, ha aderito alla proposta lanciata da Giovanni Dima

Più informazioni su


    Dopo l’esempio del Porto di Gioia Tauro, anche le città di Catanzaro, Crotone e Lamezia Terme attraverso i loro sindaci hanno chiesto una seconda Zes (Zona Economica Speciale) con una lettera ufficiale indirizzata al presidente della Giunta regionale Mario Oliverio, “quale atto politico di straordinaria portata”. Ma c’è un’altra vastissima ed importante area economica in Calabria quella della Sibaritide, territorio ricco e unico con delle altissime potenzialità non ancora utilizzate. Per tale ragione che il Consigliere regionale di FDI Fausto Orsomarso, ha aderito pienamente e con totale convinzione alla proposta lanciata dall’On. Giovanni Dima sulla candidatura della Piana di Sibari. “ Certo dell’importanza del territorio della Sibaritite, il mio impegno sarà quello di sostenere e veder concretizzata la Zes su questa aria cosi strategica – ha affermato Orsomarso – affinché il Consiglio regionale, alla ripresa dei lavori, possa trovare momenti di coesione attorno alla Piana di Sibari. Seconda realtà portuale in Calabria scarsamente utilizzata è quella di Corigliano Calabro, ancora troppo poco attenzionata per il commercio e l’industria” – sottolinea il Consigliere di FDI – “la possibilità che si concretizzi la Zes in previsione anche della ormai probabile e concreta fusione dei comuni di Rossano e Corigliano, quando i cittadini saranno chiamati alle urne per esprimere un SI o un NO il 2 ottobre prossimo, rappresenta un punto di partenza necessario del più ampio concetto di Area Vasta della Sibaritide ed è una opportunità che non possiamo assolutamente perdere”.

    Più informazioni su