Quantcast

Rosato (Iv) a Catanzaro:Ancora troppa confusione. No a Oliverio’ VIDEO

Il coordinatore nazionale del partito di Renzi: 'Vogliamo essere alternativi a questo e pensiamo di poter essere attrattivi anche per molti elettori di Forza Italia'

Più informazioni su


    “Vediamo cosa succede in questa regione dove mi sembra che ci sia molta confusione politica”. Lo ha affermato il vicepresidente della Camera e coordinatore nazionale di “Italia Viva”, Ettore Rosato, parlando con i giornalisti a margine di un’iniziativa politica a Catanzaro, con riferimento alle elezioni regionali in Calabria. “Siamo preoccupati – ha proseguito Rosato – per una mancanza di progettualita’: al massimo si parla di nomi e invece secondo noi ci vorrebbe un’idea, un progetto, in discontinuita’ anche con quanto avvenuto in questi anni e che rilanci questa terra, affronti i problemi che non sono pochi e valorizzi le sue potenzialita’”. Sul posizionamento di “Italia Viva” alle Regionali in Calabria, Rosato ha sostenuto: “Se ci dicono chi sono i candidati ne discutiamo, ma sostenere uno che ancora non e’ candidato mi sembra improponibile.

    Se tutti gli altri si ritirano stiano tranquilli che magari una proposta adeguata la troviamo, ma – ha sostenuto il coordinatore nazionale di “Italia Viva” – non espressione di un partito ma di un mondo in questa terra che ha bisogno di un grande rinnovamento della classe dirigente”. Rosato ha comunque escluso un sostegno di “Italia Viva” al governatore uscente, Mario Oliverio: “Noi pensiamo che ci voglia discontinuita’.

    Dal presidente Oliverio sarebbe stato utile in questi mesi un lavoro per costruire una candidatura credibile, che tenesse conto anche delle cose positive fatte in questi anni ma che – ha proseguito il coordinatore nazionale di ‘Italia Viva’ – rilanciasse nella consapevolezza degli errori e delle cose su cui invece non si e’ lavorato con compiutezza. Poteva essere un regista di questo processo, invece continuare a dire che la sua candidatura e’ in campo non aiuta a tenere unito uno schieramento che poteva allargarsi anche vista la fragilita’ di questo centrodestra, che non esiste piu’, non esiste in Italia e – ha concluso Rosato – nemmeno in Calabria”.

     “Non e’ che stiamo andando a pesca. Stiamo costruendo un partito e quindi contiamo che ci siano personalita’ ed elettori che provengono da tante forze politiche e che sono delusi da una politica interessata piu’ agli organigrammi che ai progetti, ai programmi e ai contenuti” ha detto ancora il vicepresidente della Camera e coordinatore nazionale di “Italia Viva” parlando con i giornalisti . “Noi – ha sostenuto Rosato – vogliamo essere alternativi a questo e pensiamo di poter essere attrattivi anche per molti elettori di Forza Italia e molti amministratori di Forza Italia”.

     

     

    Più informazioni su