Quantcast

Gioia Tauro, Auddino (M5S): “Rimane alta l’attenzione del Governo”

Per il senatore pentastellato l'interesse dell'esecutivo e del ministero delle Infrastrutture per lo scalo calabrese è attento

Resta alta l’attenzione del Governo nazionale sul porto di Gioia Tauro. Ad occuparsene il senatore Giuseppe Auddino, del Movimento 5 stelle che ha parlato in una nota stampa di “premuroso interesse dimostrato, fin da subito, dal Ministero delle Infrastrutture”.

Per Auddino in meno di un anno, è stato superata “la situazione di fermo in cui il porto versava da anni, facendo crescere i volumi di traffico, facendo arrivare tre gru di ultima generazione, tra le più grandi al mondo, e stanziando sei milioni di euro per il retroporto con un emendamento, a mia prima firma, alla Legge di Bilancio 2020”.

Un enorme potenziale dello scalo, rimasto inespresso per anni, che l’esecutivo, per il senatore grillino, “tracciando un percorso di sviluppo, fondamentale per la crescita economica del nostro territorio. I risultati ottenuti grazie all’impegno costante profuso insieme al collega Toninelli, recatosi più volte a Gioia Tauro ed ultimamente anche con il vice Ministro Cancelleri, rappresentano le prime tappe di un progetto più ampio che consentirà di valorizzare lo scalo con la massima priorità”.

“Auspico, pertanto – dice ancora Auddino – che si vada avanti sul percorso tracciato, proseguendo in continuità con il rilancio conquistato, mantenendo saldi gli obiettivi che ci siamo prefissati e sui quali abbiamo lavorato fino ad oggi proficuamente con il Governo e l’autorità portuale”.