Quantcast

Nuova strada provinciale, il sindaco di Sersale Torchia: “La più grande opera pubblica realizzata qui”

I ringraziamenti del primo cittadino in una lettera apera

Il Mar Jonio e i monti della Sila piccola sembrano meno distanti  da quando la nuova strada provinciale collega Cropani Marina a Sersale e altri paesi della presila catanzarese.

Impossibile non notare la differenza tra il prima e il dopo: da tortuosa e pericolosa a spaziosa e sicura.

Per il primo cittadino di Sersale è senza enfasi “la più grande opera pubblica mai realizzata nel comprensorio negli ultimo ottant’anni. Scrive Salvatore Torchia in una missiva scritta per esaltare  l’utilizzo corretto dei soldi pubblici:

L’estate appena passata, caratterizzata da importanti presenze di turisti e visitatori, che hanno trovato nei nostri meravigliosi tesori naturalistici il modo più bello di ritornare alla vita dopo le preoccupazioni che hanno accompagnato il difficile periodo vissuto in primavera, ha fatto apprezzare la bellezza e la comodità della nuova strada SS 106-Cropani-Sersale.

L’ultimo pezzo di sogno– asserisce il confermato primo cittadino sersalese- è diventato realtà. La strada Sersale-Cropani, la più grande opera pubblica mai realizzata nel nostro comprensorio negli ultimi 80 anni, ha preso finalmente forma, e che forma, e siamo felici ed orgogliosi di avere contribuito alla sua realizzazione.

È stata la nostra prima sfida, quando nel maggio del 2002, con Vera Scalfaro, abbiamo iniziato il percorso di Progetto Sersale, che dura ancora.

La nostra sfida è stata raccolta da Michele Traversa, straordinario ed indimenticato Presidente della Provincia di Catanzaro che, fedele al motto “Detto, Fatto” che ha caratterizzato la sua luminosa guida amministrativa, ha fatto seguire al “dire”, il “fare” e, quindi la programmazione, la progettazione ed il finanziamento dell’opera che, alla fine di un articolato, lungo e difficoltoso iter amministrativo e realizzativo, ha visto finalmente la fine all’inizio dell’estate appena trascorsa.

Il grazie infinito va, dunque, a Michele Traversa,  Cittadino Onorario di Sersale, che ha iscritto a caratteri cubitali il suo nome nella Storia della nostra Città e dell’intero comprensorio, che ha avuto il merito di raccogliere le nostre richieste e trasformarle in fatti, atti, finanziamenti ed opere.

Grazie a Wanda Ferro che, da Presidente della Provincia, con la stessa determinazione e lo stesso impegno del Presidente Traversa ha portato avanti l’iter amministrativo appaltando l’opera ed inaugurando la conclusione dei lavori del primo lotto “Sersale – Cropani Superiore”.

Grazie a Enzo Bruno e Sergio Abramo che, da Presidenti della Provincia di Catanzaro, hanno profuso impegno nella soluzione delle tante problematiche che hanno rallentato la fine dei lavori.

Grazie ai tecnici, al Settore Grandi Opere diretto dall’Ing. Floriano Siniscalco, al Responsabile del Settore Finanziario, il compianto dr. Pino Canino che, insieme agli organi politici, hanno risolto tutte le problematiche tecniche, amministrative e finanziarie.

Grazie alle imprese Alpin Costruzioini Generali, Direttore Tecnico Nicola Mastrocinque e  Sammarco Giuseppe Costruzioni Generali srl di Cataldo Sammarco che hanno realizzato l’importante opera e fattivamente collaborato al superamento degli innumerevoli ostacoli che hanno caratterizzato il suo cammino.

Grazie, infine, a noi di Progetto Sersale, a Vera Scalfaro ed a tutti i nostri compagni di viaggio dal 2002 ad oggi. Grazie a noi che, contro tutto e contro tutti, contro le diffidenze e le ironie dei primi anni, abbiamo creduto nella realizzazione del sogno di generazioni di Sersalesi, il sogno di avvicinare sempre di più il mare alla montagna. Ci siamo riusciti ! Buona strada a tutti.”

Se Sersale oggi si vanta del titolo di Città per meriti nei diversi settori economici e culturali, non pochi meriti vanno anche alla nuova via di comunicazione che, rifatta in alcuni punti, ripensata in altri siti, ha notevolmente accorciato le distanze tra entroterra e litorale e anche   tra i cittadini e i servizi di pubblica utilità.