Quantcast

Mobilitazione sindacale se nelle prossima settimana non si avranno punti certi sulla vertenza Carrefour

Non si ha certezza né sui passaggi di tutti i dipendenti nelle aziende amministrate dal “gruppo Perri”, né sulla richiesta di ammortizzatori sociali

Più informazioni su

    Le Segreterie Regionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil della Calabria annunciano un’iniziativa di mobilitazione per la prossima settimana «se nelle prossime ore non si avranno risposte certe e garanzie concrete da parte delle aziende del “gruppo Perri” rispetto alla salvaguardia dei lavoratori e delle lavoratrici che operavano nei supermercati e gli ipermercati a marchio Carrefour nelle province di Catanzaro, Cosenza e Vibo Valentia», ritenendola «ancora precaria nonostante tutti gli sforzi e le determinazioni che le OO.SS. di Categoria hanno messo in campo nei mesi precedenti, fino ad arrivare alla manifestazione tenutasi il 26 marzo scorso davanti al centro commerciale “Due Mari” e alla successiva sottoscrizione degli accordi sugli ammortizzatori sociali».

    Di fatti i sindacati lamentano che «ad oggi non si ha certezza né sui passaggi di tutti i dipendenti nelle aziende amministrate dal “gruppo Perri”, né è noto se il consulente incaricato dall’azienda abbia presentato richiesta di ammortizzatori sociali nonostante i verbali sottoscritti dopo una lunga e faticosa trattativa svoltasi, come d’intesa, in data 30 marzo».

    Altra contestazione è verso chi ha responsabilità politiche ed Istituzionali, poiché «senza una presa di posizione netta dei propri rappresentanti istituzionali regionali e nazionali, il loro gesto di vicinanza rischia di essere interpretato come una passerella consumata sulle spalle e sull’angoscia di lavoratrici e lavoratori».

    Più informazioni su