Quantcast

Il futuro governatore? Salvini: “L’indicazione spetta a Forza Italia”

"Entro questa settimana penso che tutta Italia, da Sud a Nord, avrà i suoi candidati"

Più informazioni su

    “Intanto il mio pensiero va a  Jole Santelli perché se ci troviamo di fronte ad elezioni  anticipate è perché il buon Dio ha deciso così. Noi cercheremo di portare avanti con onore quello che Jole ha iniziato. Poi siamo una squadra e decideremo come tale. Il voto di ottobre non è solo il voto di circa due milioni, ma anche per altri milioni di calabresi che sono fuori in giro per il mondo”.

    Lo ha detto Matteo Salvini a Zambrone, a margine degli Stati generali della Lega in Calabria ricordando la presidente della Regione  Calabria scomparsa prematuramente lo scorso ottobre.  “Mi permetto di suggerire a coloro che potranno permettersi qualche giorno di vacanza quest’estate di stare in Italia, cosa andata a fare in Grecia e a Ibiza? Con tutto il rispetto di Grecia e Ibiza, c’è il mare di Calabria.  Io i miei 5-6 giorni di vacanza estiva da milanese medio a cavallo di Ferragosto me li gioco in Calabria”.

    Federazione con FI; in alleanza anche FdI

    “Con Forza Italia ci sarà  una  collaborazione, una federazione, ognuno con la sua identità. Non solo con Forza Italia, ma con tutti i soggetti del centrodestra al Governo perché fare una federazione con chi rispetto al Governo è all’opposizione diventa complicato. Poi è chiaro che l’alleanza alle Politiche del centrodestra sarà questa, e quindi anche con Fratelli d’Italia e sarà vincente, però per il momento coordinare l’azione delle forze di centrodestra al Governo per presentare emendamenti e proposte di legge comuni, ordini del giorno comuni, penso che sia una cosa intelligente”.

    L’attacco a Luigi De Magistris

    “Ma vi pare che la Calabria e i calabresi abbiano bisogno di un fallito sindaco di Napoli? Va via da Napoli perché non lo vogliono più vedere e ora va in tv a spiegare ai  calabresi come stare al mondo…”.

    I candidati

    “Entro questa settimana penso che tutta  Italia, da Sud a Nord avrà i suoi candidati e la differenza tra il  centrodestra e gli altri è che noi avremo candidati unitari mentre Pd  e Cinquestelle vanno in ordine sparso quasi ovunque”.

    Il nome del candidato a presidente

    “I nomi vengono dopo e l’indicazione spetta comunque a Forza Italia. Tornerò nei prossimi mesi in Calabria perché questa terra deve essere l’immagine della ripartenza dell’Italia nel mondo. La squadra, i progetti, il governatore, il vicegovernatore vengono dopo”.

    “Sono orgoglioso del lavoro che la squadra della Lega sta facendo in Calabria – ha aggiunto Salvini –  ma proprio in quanto squadra è giusto ragionare da tale; ho proposto una federazione dove si valorizzino le identità e si mettano insieme valori comuni perché il mio avversario non è in casa ma è la sinistra la sinistra delle tasse, a Reggio Calabria come Roma, come a Milano. Ragioneremo intorno ad un tavolo. Sono orgoglioso del lavoro svolto da Nino Spirlì e da tutte le nostre donne e i nostri uomini in Calabria”. “Da ottobre – ha detto ancora il leader della Lega – partirà una stagione nuova e ovviamente tutti avremmo molto volentieri evitato di tornare alle elezioni però penso che le divisioni che ci sono a sinistra sono un ulteriore riprova che non c’è voglia né capacità  di governare. Ad ogni modo, a breve ci sarà la scelta del candidato alla presidenza della Regione”.

    Più informazioni su