Quantcast

Tajani in Calabria: “Il centrodestra vincerà e FI sarà il primo partito”

"Forze del centrodestra: non una fusione a freddo ma una grande strategia"

Più informazioni su

    “Il centrodestra vincerà l’appuntamento delle elezioni politiche del 2023 e poi dovrà governare il Paese per i prossimi 20 anni. Quindi serve un messaggio forte da dare agli italiani. E Forza Italia dovrà essere protagonista della nascita di questa grande forza che non è una fusione a freddo o una somma di partiti, ma è una grande strategia, un grande cambiamento che darà al centrodestra la  possibilità di compiere il definitivo salto di qualità. Abbandoniamo l’egoismo di partito per dare una visione al Paese”.   A dirlo il presidente di Forza Italia Antonio Tajani, stamani a Vibo Valentia insieme alla senatrice Licia Renzulli, al senatore Giuseppe Mangialavori e al candidato del centrodestra alle Regionali Roberto Occhiuto.

    “Avremo un presidente calabrese, Roberto Occhiuto, una persona che conosce bene questa terra, e che sarà in contatto con Roma e Bruxelles, per consentire alla Calabria di essere una regione virtuosa facendole fare quel salto di qualità agognato. Lavoreremo sine die perché vogliamo vincere per avere un ottimo presidente, ma anche per essere il primo partito. E ci auguriamo che anche attraverso la realizzazione del ponte sullo Stretto si possa aiutare ancora di più questa terra” – ha aggiunto Antonio Tajani.   “Forza Italia – ha aggiunto – è in costante crescita, le adesioni al partito sono sempre più numerose e qui in Calabria i sondaggi di danno al primo posto. Non abbiamo paura di confrontarci con alcuno. Noi saremo protagonisti in questa campagna elettorale, mobiliteremo tutti i calabresi, anche quelli fuori regione”.

    “Tutto il Meridione deve essere protagonista. È finito il tempo di lamentarsi e deve iniziare ad essere quello che era prima dell’unità d’Italia, quindi un grande attore della crescita complessiva del Paese svolgendo un ruolo primario nel Mediterraneo sotto l’aspetto turistico, agricoltura, industriale. Per quanto concerne i soldi del Recovery fund per il Sud, ci batteremo senza sosta in Parlamento” – ha aggiunto. “Sulla sanità – ha aggiunto – bisogna fare anche qui un salto di qualità, lavorare per una sanità di prossimità fatta non solo di ospedali ma di medicina vicina al cittadino. Bisogna cominciare già con la campagna di vaccinazione ad esempio nelle farmacie”.

    Più informazioni su