Quantcast

Incendi, De Magistris: “La Calabria brucia da nord a sud, noi destineremo molte risorse nella tutela dei territori”

Il candidato a presidente della Regione: "Il patrimonio naturalistico della Calabria è immenso e noi lo difenderemo"

Più informazioni su

    “Continuano a bruciare i boschi e le campagne in Calabria. Da nord a sud, oltre alla zona greganica dell’Aspromonte, dove sono morte due persone, è allarmante quanto sta avvenendo ad Acri, in provincia di Cosenza, alle porte della Sila greca”. Lo afferma Luigi de Magistris, candidato presidente alla Regione Calabria.

    “Nel corso della notte nuovi roghi di carattere doloso – continua la nota del candidato a presidente – hanno interessato zone limitrofe al centro storico e nell’area dell’ex discarica in contrada Manzi. Esprimiamo solidarietà e vicinanza a quanti hanno subito danni alle proprie abitazioni e alle aziende attive nel territorio. Gli investimenti nella salvaguardia dell’ambiente saranno prioritari nel mio impegno da presidente della Regione Calabria. Si creeranno posti di lavoro e si realizzerà economia con la difesa e la valorizzazione delle foreste. Sarà spezzata la catena del profitto criminale sugli incendi. Investiremo denari per la creazione di posti di lavoro per la bonifica dei siti inquinati, per la valorizzazione dei territori, per la tutela delle foreste e il contrasto al dissesto idrogeologico. Più il territorio sarà difeso più vi sarà lavoro e profitto. Il territorio abbandonato dalla politica diventa terra di nessuno. Il patrimonio naturalistico della Calabria è immenso e noi lo difenderemo”.

    Più informazioni su