Quantcast

Occhiuto: “Per rilanciare sanità serve competenza, stop ai commissari”

"Occorrerà rilanciare la medicina di prossimità"

Più informazioni su

    “Veniamo da un lunghissimo periodo di commissariamento. Negli ultimi 12 anni, di fatto, l’assessore alla Sanità della Calabria è stato il ministro della Salute. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Io voglio che la sanità torni ai calabresi e, soprattutto, che sia governata da persone competenti”.

    Così Roberto Occhiuto, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria, in un’intervista a “La Gazzetta del Sud”.

    “La chiave sarà accertare il debito delle aziende sanitarie, e azzerarlo grazie all’aiuto di Cassa depositi e prestiti: per far questo chiederò l’aiuto della Ragioneria Generale dello Stato e dei reparti operativi della Guardia di finanza.  Poi occorrerà rilanciare la medicina di prossimità, i presidi territoriali, e far funzionare bene gli ospedali. I calabresi non sono cittadini di serie B, devono essere messi nelle condizioni di accedere alle cure in Calabria, e i servizi devono essere adeguati”.

    Più informazioni su