Quantcast

Campionato mondiale di Tiro. Il plauso di Filippo Mancuso agli atleti calabresi e a Fidasc Calabria 

"Un particolare encomio ai tiratori della provincia di Catanzaro che hanno ottenuto l’agognato podio: Antonio Viscomi, Mirella Nisticò, Anna Pia Levato e Giuseppe Corapi"

Più informazioni su

    “Risultati importanti che danno lustro alla Calabria”. È il commento di Filippo Mancuso, consigliere uscente e candidato alle prossime elezioni regionali, sull’importante evento sportivo svoltosi l’11 e il 12 settembre scorsi presso il Centro federale “Torre Baccelli” di Fara in Sabina (in provincia di Rieti), dove si è svolto il Secondo Campionato Mondiale organizzato dal comitato internazionale di Tiro sportivo e caccia
    Fidasc Italia.

    “In questa competizione di caratura internazionale, infatti – oltre che dall’Italia- c’erano atleti provenienti dall’Estonia, dalla Spagna e dalla Francia.
    I calabresi si sono fatti valere ottenendo risultati di primo piano nonostante la forte concorrenza (in gara c’erano quasi 200 atleti: 105 tiratori di canna liscia e 90 di canna rigata)”.
    “Un particolare encomio – prosegue Mancuso- intendo rivolgerlo ai tiratori della provincia di Catanzaro che hanno ottenuto l’agognato podio: Antonio Viscomi, Mirella Nisticò, Anna Pia Levato e Giuseppe Corapi”.

    “Fidasc Italia è stata impeccabile nello sforzo di organizzare, considerate anche le norme Covid, una così appassionante manifestazione sportiva. Grandi meriti vanno riconosciuti a Francesco Citriniti presidente di Fidasc Calabria per i brillanti risultati ottenuti in questo torneo così prestigioso e all’intero circuito regionale – conclude Mancuso- che mi auguro possa crescere ancora”.

    Più informazioni su