Quantcast

Cinque i comuni del crotonese dove si è votato per il nuovo Sindaco

Lorecchio confermato ad Umbriatico, Saporito eletto a Petilia e Seminario a Casabona. Scontato il risultato di Crucoli, a Cotronei il Sindaco è Ammirati.

Più informazioni su

    Non solo le elezioni regionali. In cinque comuni della provincia si è votato anche per la scelta del primo cittadino e per il rinnovo del consiglio comunale. Per Cotronei e Pallagorio le elezioni arrivano per la naturale conclusione dell’amministrazione in carica; al contrario nei comuni di Crucoli, Casabona e Petilia Policastro si è votato dopo lo scioglimento anticipato dei rispettivi Consigli.
    Il primo dato certo appartiene al piccolo comune arbereshe, dove Umberto Lorecchio (Lista “Per Pallagorio”), è stato rieletto dai suoi concittadini con il 54% delle preferenze. A contrapporsi nella sfida c’era Gina Spina (Lista “Uniti”). Entrambi i candidati erano sostenuti da una lista civica.
    Nel comune di Petilia Policastro, dove un’inchiesta della Procura di Crotone che aveva coinvolto alcuni ex amministratori comunali aveva decretato lo scioglimento del consiglio comunale, vince Simone Saporito con la lista “Petilia Rinasce” che porta a casa il 56,78% dei consensi; poco più del 40% è stato raccolto invece dall’altro candidato Giovanbattista Scordamaglia (lista “Insieme”).
    Casabona con poco più del 60% dei voti è stato eletto Francesco Seminario ( lista “Ripartiamo”) che ha raccolto 941 voti contro i 621 del secondo aspirante sindaco, Domenico Capria.
    A Crucoli, dopo l’esclusione di Domenico Vulcano, il voto era scontato con Cataldo Librandi unico a correre per la carica di Sindaco. Nel comune sono stati comunque poco meno di 2000 i votanti contro i più di 4200 aventi diritto (45,88%), con 745 schede bianche. Nel comune di Cotronei, infine, a vincere è stato Antonio Ammirati (Cotronei 2030), che ha superato Salvatore Chimento, Pietro Secreti e Francesco Antonio Tedesco.

    Più informazioni su