Quantcast

Ue: missione a Bruxelles per il presidente della Regione

Oggetto dell’incontro sarà anche la definizione della nuova programmazione 2021-2027 della Regione

Più informazioni su

    Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, svolgerà nei giorni di domani, 30 novembre, e di dopodomani, 1 dicembre, una missione istituzionale a Bruxelles, presso la Commissione europea. Nel corso della missione il presidente Occhiuto avrà tre importanti riunioni con i massimi vertici dei Servizi della Commissione. Il primo incontro, previsto per domani, martedì 30 novembre, alle ore 14, sarà con il capo Unità della Direzione Occupazione, Affari Sociali e Inclusione, Adelina Dos Reis, e con i servizi tecnici della Direzione medesima.

    Verranno affrontati in questa sede i temi salienti relativi all’attuazione del Fse e le propsettive per un nuovo sistema del welfare e delle politiche sociali in Calabria. A seguire, sempre nella giornata di domani, alle ore 17, il presidente sarà impegnato in una bilaterale con la commissaria per la Coesione e le riforme, Elisa Ferreira.  I temi all’ordine del giorno sono cruciali, prefigurando il modello di sviluppo pensato per la Calabria 2030.

    Oggetto dell’incontro sarà anche la definizione della nuova programmazione 2021-2027 della Regione, e la definizione delle principali strategie d’attuazione.  Sarà rilevante anche la questione relativa alla capacità amministrativa e alla nuova visione di governance messa in campo dalla nuova giunta regionale. Mercoledì 1 dicembre, infine, alle ore 9, presso la sede di Bruxelles della Regione Calabria, il presidente incontrerà il capo Unità della Direzione generale della Politica regionale e urbana, Willebrord Sluijters.  Sarà il momento per fare un check sulla programmazione 2014-2020, e per confrontarsi sui nuovi modelli per lo sviluppo delle aree interne e delle agende urbane della Regione.

     

    Una missione, dunque, molto importante, a poche settimane dall’avvio della consiliatura e, soprattutto, all’alba di quella che sarà una stagione di programmazione determinante per il futuro della Calabria.

    Più informazioni su