Quantcast

Primo trimestre in ripresa rispetto al 2021 per il settore aeroportuale calabrese ma non ai livelli prepandemici

Lamezia Terme ha visto 3.916 movimenti, 398.678 passeggeri, 469,1 tonnellate cargo

Più informazioni su

    Raffreddatosi gran parte del clamore politico e mediatico attorno alla Sacal, attesa ora al cambio di management dopo la cessione di quote dai privati a Fincalabria con nuovi equilibri tra i soci pubblici, il traffico aereo calabrese continua intanto a dover fare i conti con la gestione pre e post pandemica.

    Nel mese di marzo i dati Assaeroporti certificano per lo scalo di Lamezia Terme 1.411 movimenti (+78,4% sul 2021, -14% sul 2019), 161.973 passeggeri (+322,7 sul 2021, -12,2% sul 2019) 182,7 tonnellate cargo (in aumento del 10,9% sul 2021 e del 101,8% sul 2019).

    Minori i numeri degli altri due scali: Crotone registra 80 movimenti e 11.944 passeggeri; Reggio Calabria 297 movimenti, 13.126 passeggeri e 1,2 tonnellate cargo.

    Il primo trimestre del 2022 ha visto per Crotone 220 movimenti e 29.047 passeggeri, mentre per Reggio Calabria si sono registrati 818 movimenti, 36.371 passeggeri e 2,4 tonnellate cargo.

    I dati lametini sono invece di 3.916 movimenti (76,6% in più del 2021, -15,5% del 2019), 398.678 passeggeri (+254,1% sul 2021, -21,4 sul 2019), 469,1 tonnellate cargo (+7,2% sul 2021 e +72,1% sul 2019).

    Più informazioni su