Quantcast

“Primo maggio festa dei lavoratori con diritti, oggi festa di chi è precario da 12 anni” fotogallery

Qualche centinaio di manifestanti richiamati dall'Usb questa mattina nella zona della stazione di Lamezia Terme Centrale

Più informazioni su

    Qualche centinaio di manifestanti richiamati dall’Usb questa mattina nella zona della stazione di Lamezia Terme Centrale per manifestare il proprio dissenso verso la gestione della questione tirocinanti negli enti pubblici regionali.

    Il sindacalista Saverio Bartoluzzi nel proprio intervento fornisce discrasie di versioni sull’incontro avuto in Regione, reputando che l’obiettivo sia un tavolo interministeriale con Anci e non avere udienza con Occhiuto.

    Scopo della manifestazione così il voler ribadire di non essere tirocinanti a ciclo continuo, ma avere una data certa per un incontro a Roma.

    «Primo maggio festa dei lavoratori con diritti, oggi festa di chi è precario da 12 anni traditi da entrambi gli schieramenti politici» lamenta Bartoluzzi, attendendo la possibilità di avere un nuovo incontro in Prefettura per poter rimettere sul tavolo le proprie rivendicazioni.

    Bloccato dalle forze dell’ordine l’ingresso in stazione, poi l’accesso alla rotatoria dell’aeroporto, i manifestanti in corteo hanno così percorso la cintura stradale tra via Zuccherificio e Piazza Italia, con la circolazione già modificata precedentemente con ordinanza sindacale per evitare ulteriori disagi, ed uno schieramento di forze dell’ordine superiore alla reale portata della manifestazione senza alcuna tensione.

    Più informazioni su