Quantcast

Comunali, Letta (Pd): “Noi impegnati a testimoniare un’altra idea di politica”

"Le candidature sono per servire il territorio e le proprie istituzione e soprattutto sono coerenti con l'impegno e una rete di valori che parte dal cuore"

Più informazioni su

    “Ci sono vari capoluoghi di provincia più Bientina nei quali la destra ha avuto questa geniale idea di candidare uno di noi o comunque qualcuno che prima stava con noi e penso che questo sia la fine della politica”. Lo ha detto oggi il leader del Pd, Enrico Letta, durante un pranzo elettorale a Bientina (Pisa) a sostegno del sindaco uscente Dario Carmassi, ricandidato per il centrosinistra alla carica di sindaco alle amministrative in programma domenica, riferendosi alla candidatura di Corrado Guidi, ex sindaco e dirigente dem ora in campo sostenuto dal centrodestra.

    “Immaginatevi – ha aggiunto il segretario nazionale rivolto ai militanti – se noi dovessimo selezionare i nostri candidati andando a scegliere qualcuno che prima stava dall’altra parte. Tutto questo è non solo il più bieco opportunismo ma anche un modo di fare che umilia la buona politica. A Taranto il centrodestra ha scelto di candidare contro il nostro sindaco uscente l’ex segretario provinciale del Pd, lo stesso è accaduto a Catanzaro. Tutto questo l’ho voluto dire perché noi dobbiamo essere impegnati a testimoniare un’altra idea di politica: le candidature sono per servire il territorio e le proprie istituzione e soprattutto sono coerenti con l’impegno e una rete di valori che parte dal cuore”.

    Letta ha poi annunciato che domani sarà a Pisa “per iniziare il percorso che ci porterà a individuare il candidato sindaco per la città in vista delle elezioni amministrative: Pisa e Siena sono le due città sulle quali ho messo e ci metto la faccia”.

     

    Più informazioni su