Quantcast

Come risparmiare con il cashback e i codici sconto

Molte le iniziative economiche attivate a sostegno dei consumatori

Più informazioni su

    Con le grandi difficoltà economiche derivate dalla recente pandemia sono molte le iniziative economiche attivate a sostegno dei consumatori. Tra queste c’è Widilo, piattaforma all’avanguardia che consente di poter usufruire di cashback e codici sconto di ogni tipo.

    Non importa il settore di riferimento, sono davvero disponibili tantissime opportunità di risparmio per tutte le tasche e per tutti.

    Cosa puoi fare? Innanzitutto risparmia su tutti i tuoi ordini con un codice sconto Amicafarmacia oppure spendi meno per il tuo shopping con un codice sconto Farfetech.

    Non tutti però hanno chiaro come funziona il cashback e quali differenze vi sono con i codici sconto, quali limiti vi sono e le tempistiche da rispettare in un mondo come quello di oggi che è sempre in movimento e in cui è difficile sapere di chi potersi fidare. Approfondiamo subito l’argomento!

    Cashback: che cos’è

    Con il termine cashback si intende un’iniziativa avviata dal Governo italiano e che consente di ottenere un vero e proprio rimborso in denaro fino alla somma di 150 euro ogni sei mesi, 300 euro all’anno e bonus di 1.500 euro in seguito ad acquisti con pagamento elettronico. Questo sistema è stato messo in piedi anche con il nome di “cashback di Stato” per incentivare i pagamenti elettronici, al fine di combattere l’evasione fiscale. L’idea di fondo è proprio quella di concedere un rimborso in denaro a tutte le persone che eseguono acquisti pagando in forma elettronica e cioè con carte di credito, carte di debito, prepagate, app di pagamento e bancomat. Questa misura è stata lanciata in via sperimentale nel mese di dicembre del 2021. E’ valida solo per gli acquisti effettuati direttamente presso i negozi fisici e il suo scopo è proprio quello di incentivare i pagamenti senza contanti per contrastare i pagamenti in nero e l’evasione fiscale.

    Per poter partecipare è però necessario iscriversi e dopo aver effettuato la registrazione, ogni volta che si procede all’acquisto, si usufruirà di un apposito rimborso del 10% dell’importo speso direttamente sul proprio conto associato.

    Differenza con i codici sconto

    Ben diverso è il funzionamento dei codici sconto. Nello specifico tali codici possono essere presenti sotto forma di coupon promozionali. Con i codici a propria disposizione è possibile usufruire di una riduzione di prezzo negli esercizi commerciali relativi al coupon o su appositi siti internet. Generalmente i negozi partecipanti stipulano un accordo commerciale con i siti di codici di riferimento.

    Quando poi si decide di utilizzare il codice sconto per risparmiare un po’ sulla spesa finale, non sempre è necessario doversi registrare sul sito che propone lo sconto. Quando si accede al sito di codici si può ovviamente scegliere la categoria di prodotti che più ci interessa scorrendo ciò che è presente a prima vista oppure si può utilizzare il relativo motore di ricerca presente all’interno per arrivare così al codice che maggiormente interessa in quel momento.

    Ecco dunque un altro sistema davvero interessante per risparmiare un po’, per non perdere occasioni favorevoli e fare così acquisti super convenienti.

    Più informazioni su