Al Comune comunicati dall’Asp ufficialmente 90 casi attivi lametini, ad alcuna stampa sopra i 130

Stentano ancora ad allinearsi le comunicazioni date ad alcuni organi di stampa e quelle fornite ufficialmente al Comune da parte dell'Asp di Catanzaro

Più informazioni su

    Stentano ancora ad allinearsi le comunicazioni date ad alcuni organi di stampa e quelle fornite ufficialmente al Comune da parte dell’Asp di Catanzaro, la quale persevera ancora a non voler ufficialmente pubblicare un proprio bollettino giornaliero come le altre aziende sanitarie regionali.

    A fine giornata il sindaco Paolo Mascaro parla di 5 nuovi casi di positività (2 donne, 1 uomo, 2 stesso nucleo familiare), posti tutti in isolamento domiciliare, con quindi 6 ordinanze di quarantena preventiva per 16 persone.

    Al momento, dalle comunicazioni ufficiali ricevute dal Comune, in Città si hanno 90 attualmente positivi, di cui 2 ricoveri e 88 isolamenti domiciliari, mentre le indicazioni raccolte da alcuni giornalisti dagli stessi dipendenti dell’Asp superano le 130 unità.

    Divergenza di numeri per la quale il Comune non può che comunicare ed aggiornare in tempo reale unicamente i dati ufficialmente provenienti, sia in termini di positività che di guarigioni, dall’Asp, dovendo il sindaco firmare le ordinanze per le persone coinvolte.

    Discrasie che però a livello statistico mutano le proporzioni: nell’ultimo aggiornamento Istat i residenti a Lamezia Terme al 30 giugno erano 69.822, con quindi un fattore di 1 positivo ogni 537 cittadini con una quota di 130 casi, 776 con invece con 90 casi.

    Più informazioni su