Quantcast

Vax Day 1, somministrate 3.559 dosi dall’Asp di Catanzaro e 24.243 in Calabria

Ad avere usufruito del numero ulteriore di dosi maggiormente soggetti fragili, caregiver, utenti tra i 60 e gli 80 anni.

Più informazioni su

    Prima delle due giornate del Vax Day che ha visto confermate le intenzioni di aumentare il numero di somministrazioni rispetto ai giorni precedenti, sfruttando maggiori approvvigionamenti ed orari prolungati (dalle 9 alle 22) negli hub provinciali oltre agli appuntamenti già presi per gli altri punti vaccinali calabresi.

    Raggiungono quota 67.660 le somministrazioni totali di vaccino da parte dell’Asp di Catanzaro, 3.559 quelle effettuate oggi, con aumentato di 728 unità il numero delle persone a cui sono state somministrate la prima dose e la seconda dose di richiamo, che si attesta ora a 20.745 cittadini.

    Le distinzioni tra i 3 diversi tipi di vaccini in dotazione vedono:

    • oggi somministrate 2.296 prime dosi e 2 richiami di Astrazeneca, 0 prime e 1 richiamo di Moderna, 535 di Pfizer come prime e 725 come seconde;
    • in totale le prime dosi sono 12.726 di Astrazeneca (20 richiami), 4.037 Moderna (2.778 richiami), 30.152 di Pfizer (17.947 i richiami).

    Fino a oggi erano 13.790 le dosi di vaccini rimaste in giacenza: 7.010 di Astrazeneca, 2.100 Moderna, 4.680 Pfizer.

    La scorta, al netto delle dosi da riservare ai richiami obbligatori di vaccinazione previsti, è negativa di 12.380 unità in totale, con 841 Moderna esistenti, mentre si dovranno rifornire 5.696 di Astrazeneca e 7.525 Pfizer.

    IL DATO REGIONALE

    In Calabria le somministrazioni sono invece 465.966 (+24.243) su 592.770 a disposizione, il 78,6% che vede la regione ultima a livello nazionale con 10 punti percentuali in meno sulla media nazionale.

    L’obiettivo giornaliero richiesto dal generale Figliuolo alla Calabria è di 12.384 dosi.

    La divisione delle somministrazioni nei 103 punti in regione vede:

    • over 80 124.387 (+2.489)
    • soggetti fragili e caregiver 107.549 (+8.503)
    • operatori sanitari e sociosanitari 83.269 (+408)
    • personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie e in attività lavorativa a rischio 22.796 (+331)
    • ospiti strutture residenziali 25.033 (+222)
    • fascia 70 – 79 32.492 (+4.605)
    • fascia 60 – 69 17.673 (+6.681)
    • personale scolastico 25.044 (+176)
    • comparto difesa e sicurezza 14.593 (+362)
    • altro 13.130 (+466)

    Tra le categorie prese in considerazione nel monitoraggio nazionale, in Calabria gli utenti previsti sono (tra parentesi la percentuale che ha già ricevuto entrambe le dosi secondo il report settimanale):

    • 46.350 personale scolastico (1,94%)
    • 46.862 personale sanitario ( 84,32%)
    • 11.333 ospiti rsa ( 76,46%)
    • 185.708 popolazione tra i 70 e 79 anni (6,44%)
    • 153.062 popolazione over 80 anni (40,38%)

    Più informazioni su