Quantcast

Resezione epatica con il metodo della laparoscopia al Pugliese

Importante risultato per l’equipe chirurgica guidata dal direttore Rosario Cardona

Più informazioni su

    E’ stato effettuato all’Ospedale “Pugliese-Ciaccio” un intervento di resezione epatica con il metodo della laparoscopia. Il paziente di sesso maschile è stato sottoposto ad intervento chirurgico per duplice Mts epatica in pregresso intervento per patologia neoplastica del colon.

    La metodica eseguita porta alla riduzione della degenza post-operatoria con il minimo trauma, una magnificazione delle immagini seguita da un’ accurata tecnica chirurgica e, quindi, con la possibilità di poter effettuare Chemio-terapia in tempi brevi nel periodo post-operatorio.

    L’equipe chirurgica formata dal direttore della SOC di Chirurgia Generale, Rosario Cardona, coadiuvata da Pasquale Castaldo, Responsabile della SOS di Chirurgia Oncologica e da A. C. Medico in Formazione presso la Scuola di Specializzazione di “Chirurgia Generale” della Facoltà di Medicina della UMG, ha eseguito l’intervento con ottimi risultati post-operatori.

    Cardona ha commentato l’intervento con queste parole: “Abbiamo frequentato il Corso di Chirurgia Epatica, a cadenza annuale, organizzato dall’ACOI (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani) e abbiamo appreso le tecniche più moderne e associate alla laparoscopia ed abbiamo messo in atto la chirurgia laparoscopica delle resezioni epatiche per patologia neoplastica. E’ di indubbia efficacia questa metodica che è fattibile in casi selezionati e non sempre indicata, ma nei casi in cui si può attuare determina indubbi vantaggi. Importante è avere una buona esperienza di Chirurgia Laparoscopica Avanzata per poter eseguire questi tipi di interventi. Eseguiamo negli ultimi 2 anni, con maggiore frequenza, interventi chirurgici del colon-retto in laparoscopia per patologia neoplastica, con risultati buoni sia dal punto di vista della degenza post-operatoria  e sia per la radicalità oncologica”.

    Più informazioni su