Quantcast

Associazione Emergenza Sanità: ripristinare Hub vaccinale Girifalco di località Serra

La richiesta con una Pec inviata a Regione e Asp di Catanzaro.

Più informazioni su

    L’associazione Emergenza Sanità Girifalco chiede il ripristino del locale Hub vaccinale. Lo richiede con una Pec inviata a Regione e Asp. Premesso che con note del 28 dicembre scorso il comune di Girifalco ha richiesto l’allestimento di tende triage – si legge – per l’erogazione di test molecolari anche a domicilio e per vaccinazioni, si ritiene di fornire un utile contributo, specificando quanto segue:

    1) il Comune ha rafforzato, con le proprie richieste, la necessità di garantire la sicurezza di pazienti fragili, accompagnatori ed utenti che oggi stanno vivendo questo momento di incertezza epidemiologica.

    2) l’attivazione di una struttura mobile per l’esecuzione di tamponi molecolari è servizio che supporterebbe i presidii cittadini, letteralmente ingolfati.

    3) la richiesta di un impianto “mobile” per le vaccinazioni si ritiene, sommessamente, che sia riduttivo. Chi ha conoscenza diretta del patrimonio immobiliare posseduto dalla ASP nel comune di Girifalco sa che esistono spazi e locali abbondantemente idonei per l’allocazione permanente di un centro vaccinazioni che opererebbe anche per i bambini di età superiore agli anni 5.

    Locali di facile accesso per popolazione ricadente in ben 8 comuni. Invero, a riprova, la programmazione PNRR predisposta dalla Regione prevede la creazione di un ospedale di comunità in Contrada Serra, che è solo uno dei manufatti ampiamente utilizzabili, ma non va sottovalutata la storica struttura del complesso manicomiale.
    Si ritiene pertanto di insistere nel ripristino, su Girifalco, della hub vaccinale, peraltro già esistente in passato per le ordinarie vaccinazioni.

    Più informazioni su