Precari della Sanità, il prossimo 9 giugno l’incontro con il presidente Occhiuto

La soddisfazione espressa dal sindacato Cisl Fp

Più informazioni su

    Soddisfazione per la Cisl FP Calabria – si legge in una nota stampa-  la convocazione urgente richiesta con la nota del 21 Maggio 2022,  seguita  anche  da  nota  informativa  al  Presidente  della  Regione  Roberto Occhiuto ha prodotto gli effetti sperati, con nota 249003 del 26/05/2022 il Dipartimento Tutela della Salute ha comunicato  alle  Organizzazioni Sindacali firmatarie del Contratto che  la  data  dell’ incontro  richiesto  è già  fissato per giorno  9 giugno ore 10,30 presso  la  Cittadella  Regionale.

    Il sollecito evidenziava l’importanza di  partire subito  con  le stabilizzazioni del  personale avente diritto, considerando che ancora alcune Aziende del Sistema Sanitario Regionale non hanno ottemperato all’attivazione di quanto previsto dal DLGS 75/2017 e smi e nessuna ha potuto procedere con quanto previsto dalla Legge di Bilancio che apre alla possibilità di stabilizzazione al Personale avente diritto e che ha maturato 18 mesi o li maturerà entro il 31/12/2022.

    L’urgenza è motivata dalla necessità di far fronte alla richiesta di Personale da parte delle Unità Operative delle Aziende Territoriali ed Ospedaliere della Calabria, dopo la dura prova subita dall’imperversare del Codid-19, si cumula tutta l’attesa dell’Utenza, costretta a rinviare l’accesso alle cure e che non è più in grado di attendere, si fanno i conti con importanti assenze dal servizio di quanti hanno dovuto abbandonare per inabilità fisica acquisita e le anticipazioni del pensionamento dovuto alla quota 100, condizione acquisita entro il 2021 ma fruibile per moltissimi casi anche nell’anno corrente.

    Secondo  la  Segretaria Generale Luciana Giordano,  solo  aprendo  un   tavolo  di  confronto  si  potrà   ragionare sul personale  sanitario  da  stabilizzare, sui  numeri, su profili e  soprattutto sulle modalità da  individuare  con  la  Regione  per garantire un percorso  con regole  uguali  per  tutto  il  territorio  Regionale. 

    Ultimare i percorsi in itinere, aprire tavoli tematici, creare le linee guida per utilizzare ogni possibilità che inserirà nel circuito sanitario Regionale nuova ed energica linfa operativa ma soprattutto aprire alla sana abitudine del confronto che faccia convergere al tavolo idee e proposte utili allo sviluppo che l’Utenza Calabrese attende ormai da troppo tempo.

    Infatti la CISL FP Calabria intravede nella convocazione del 09 giugno prossimo, l’inizio di un percorso proficuo per affrontare e risolvere tantissime sfide, tutte realizzabili solo se si procederà insieme e tutte dipendenti dalla stabilizzazione di un importante numero di professionisti per supportare azioni, sviluppo e contenimento della migrazione sanitaria dei Calabresi.

    Più informazioni su