Quantcast

Aniad, tra scienza e sport inclusivo una storia lunga 30 anni

Pino Pipicelli ha descritto il lungo percorso nella sensibilizzazione al tema diabete e sport dove lo sport in generale è uno dei cardini della terapia

Più informazioni su

    Organizzato dalla Libera Università Popolare delle Terza età e del Tempo Libero “Magno Aurelio Cassiodoro” di Soverato si è svolta la conferenza dal titolo “ANIAD TRA SCIENZA E SPORT INCLUSIVO UNA STORIA LUNGA TRENT’ANNI”
    Dopo l’introduzione della Presidente dell’Università Sina Montebello la Senatrice Gelsomina Vono, componente del Gruppo Interparlamentare su Diabete e Obesità, ha parlato dell’impegno del governo con un disegno di legge inteso a consentire ai pazienti con diabete di poter accedere ai gruppi sportivi dei corpi militari dello Stato e più in generale di poter accedere ai corpi militari dello Stato cosa al momento preclusa.

    Successivamente la Presidente del Lions Club di Soverato e Versante Jonico delle Serre Daniel Gullì ha evidenziato l’impegno a livello nazionale del Club nelle problematiche relative alla malattia diabetica ricordando la giornata dello screening del diabete svoltasi sul Lungo mare di Soverato il 24 aprile 2022.
    Infine ha relazionato Pino Pipicelli Vice Presidente Italiano ANIAD e già Direttore della Unità Operativa Complessa di Diabetologia e Dietologia dell’A.S.P. di Catanzaro sul tema oggetto della conferenza.

    Ha descritto il lungo percorso trentennale dell’ANIAD nella sensibilizzazione al tema diabete e sport dove lo sport e l’attività fisica in generale sono uno dei cardini della terapia diabetica. Ha fatto vedere le innumerevoli iniziative dell’ANIAD culminate nel 2010 e successivamente nel 2014 con i due protocolli C.O.N.I. A.N.I.A.D. che hanno inserito a pieno diritto l’Associazione nel mondo ufficiale dello sport con manifestazioni in partnership con molte Federazioni nazionali tra cui la Federazione Italiana Giuoco Handball (di cui è partner istituzionale) , la Lega Calcio di Serie di Serie A con cui ha condiviso nel 2014 la campagna su tutti i campi di gara della massima serie “TUTTI IN CAMPO PER IL DIABETE” e la Federazione
    Italiana Rugby con cui ha pubblicato nel 2017 il libro “DIABETE:LIBERI DI VINCERLO ALLENIAMOCI A FARLO!”

    Molte altre iniziative a livello nazionale e internazionale si sono succedute negli anni con la pubblicazione dei consigli validati dalla massima autorità diabetologica mondiale l’INTERNATIONAL DIABETES FEDERATION (di cui ANIAD è full membership) sull’attività fisica in casa per i pazienti diabetici in tempi di COVID 19.La relazione è stata conclusa con la presentazione delle ultime due fatiche dell’Associazione e cioè il libro “ANIAD TRA SCIENZA E SPORT INCLUSIVO UNA STORIA LUNGA TRENT’ANNI” presentato a Roma nella Sala Caduti di Nassiriya del Senato della Repubblica insieme alla Senatrice Gelsomina Vono promotrice dell’iniziative e al Presidente del C.O.N.I. Giovanni Malagò che ha firmato la presentazione del libro. Inoltre ha concluso con la presentazione di un evento internazionale ,una staffetta ciclistica dal Messico all’Alaska, tutt’ora in svolgimento, per onorare la memoria di Mauro Talini, ciclista con diabete, ucciso da un camion proprio in Messico mentre si accingeva all’impresa che lo avrebbe portato in Alaska appunto.
    E’ stato poi prezioso l’intervento del Dott.Luigi Puccio direttore della Struttura Operativa Complessa di Endocrinologia e Diabetologia dell’Azienda Ospedaliera “PUGLIESE CIACCIO” di Catanzaro per ha descritto le nuove terapie e le nuove tecnologie per la terapia del diabete mellito.

    Più informazioni su