Sanità: data Agenas, pochi posti e poco personale negli ospedali calabresi

Dati provincia per provincia fotografano una situazione ancora critica

Più informazioni su

    Sottodimensionati in termini di posti letto e di personale rispetto alla media nazionale: e’ questa la “fotografia” dei quattro ospedali regionali della Calabria che emerge dall’ultimo report dell’Agenas. Il report, curato in collaborazione con il Laboratorio Management e Sanita’ della Scuola Superiore Sant’Anna, effettua una misurazione e una valutazione della performance delle aziende ospedaliere e
    ospedaliere-universitarie con riferimento al 2019, soffermandosi, per quanto riguarda la Calabria, sull’azienda ospedaliera di Cosenza, sull’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, sull’azienda ospedaliera universitaria Mater Domini di Catanzaro e sull’azienda ospedaliera Bianchi-Melacrino-Morelli di Reggio Calabria (il Gom).

    Tra gli indicatori principali considerati da Agenas ci sono il numero di posti letto, il valore della produzione, il personale: la media nazionale – si legge dal report consultato dall’AGI – e’ di 762 posti letto, di 333 milioni di valore di produzione, e di 2.256 unita’ di personale. Le quattro aziende calabresi esaminate da Agenas hanno generalmente numeri inferiori alla media nazionale. Il policlinico universitario “Mater Domini” e’ la struttura ospedaliera piu’ piccola, con 234 posti letto
    (circa il 75% in meno rispetto alla media nazionale), un valore della produzione di 96,3 milioni, e 633 dipendenti (il 75% in meno della media nazionale). L’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro conta 488 posti letto (il 25% in meno della media nazionale), un valore della produzione di 183,2 milioni, e 1.619 dipendenti (oltre il 25% in meno della media nazionale).
    Quanto all’azienda ospedaliera di Cosenza, i posti letto censiti dal report di Agenas sono 538 (-25% circa rispetto alla media nazionale), il valore della produzione supera di poco i 203 milioni, il personale e’ pari a 1.582 dipendenti (oltre il 25% in meno della media nazionale).

    Per finire, l’azienda ospedaliera di Reggio Calabria conta 547 posti letto (circa il 25% in meno), ha un valore della produzione i 200 milioni e 1.553 dipendenti (oltre il 25% in meno della media nazionale).
    (AGI)

    Più informazioni su