Umg, iscrizioni ancora aperte per molti corsi di laurea di cui tre nuovi foto

Le novità dell’offerta formativa: scienze biologiche per l’ambiente, scienze e tecnologie cosmetiche e dei prodotti del benessere e biotecnologie per l’approccio One health

Più informazioni su

    Ci sarà tempo fino al 5 novembre per iscriversi ai corsi di laurea che non hanno ancora raggiunto la capienza dei posti disponibili. Ancora aperte, infatti, le immatricolazioni per ingegneria informatica e biomedica, scienze e tecnologie delle produzioni animali, economia aziendale, scienze delle investigazioni, organizzazione delle amministrazioni pubbliche e private, sociologia, giurisprudenza. A questi si aggiungono i tre nuovi corsi di laurea: scienze biologiche per l’ambiente, scienze e tecnologie cosmetiche e dei prodotti del benessere e biotecnologie per l’approccio “One health”. Boom di iscrizione per i corsi di psicologia e scienze motorie.

    Umg

    Per quanto riguarda le facoltà a numero chiuso, in queste settimane si sono svolti i test di ammissione per la facoltà di medicina, a cui si sono iscritti 1500 aspiranti matricole su 300 posti disponibili, e per le professioni sanitarie a cui si sono iscritti circa 1400 persone su 692 posti.

    Ancora aperti i termini, entro il 26 settembre, per presentare la domanda di ammissione per il concorso di accesso alla laurea triennale in biotecnologie.

    Umg tra i primi 10 atenei per immatricolazioni nell’a.a. 2021/2022

    Dall’elaborazione dell’Osservatorio Talents Venture sulle statistiche del Ministero dell’Università e della Ricerca aggiornate allo scorso mese di marzo, ripresa anche dal Sole 24 Ore, l’Università Magna Graecia di Catanzaro, con il tasso di crescita del 10%, è stata collocata tra i primi dieci Atenei italiani in cui gli immatricolati sono cresciuti maggiormente nell’anno accademico 2021/2022, in controtendenza rispetto alla perdita complessiva di immatricolati del 5,2% fatta registrare invece, a livello nazionale, nel raffronto con l’anno accademico 2020/2021.

    I tre nuovi corsi di laurea: i dettagli

    L’offerta formativa dell’Università Magna Graecia di Catanzaro per l’anno accademico 2022/2023 si arricchisce di tre nuovi corsi: si tratta del corso di laurea triennale in “Scienze Biologiche per l’Ambiente”, del corso di laurea triennale in “Scienze e tecnologie cosmetiche e dei prodotti del benessere”, e del corso di laurea magistrale in “Biotecnologie per l’approccio One health”.

    Il Corso di laurea in Scienze Biologiche per l’Ambiente, il cui coordinatore incaricato è la prof.ssa Stefania Bulotta, si propone di garantire una preparazione di base relativa alle discipline caratterizzanti le scienze della vita, finalizzata all’acquisizione di metodologie inerenti i diversi campi dell’indagine scientifica necessaria alla formazione professionale del biologo junior, utile per valutare lo stato degli ecosistemi e delle comunità e per elaborare strategie di azione per la conservazione e la tutela delle biodiversità, degli habitat e del territorio.

    Il Corso di laurea in Scienze e Tecnologie Cosmetiche e dei Prodotti del Benessere, il cui coordinatore incaricato è la prof.ssa Donatella Paolino, punta alla formazione di un tecnico altamente specializzato rivolto alla filiera produttiva e distributiva in ambito cosmetico e nutraceutico. È prevista l’acquisizione di competenze di chimica ed analisi chimica dei prodotti cosmetici e dei prodotti dietetici e nutrizionali, necessarie alla conoscenza dei vari settori della filiera produttiva fino alla commercializzazione del prodotto finito.

    Il Corso di Laurea Magistrale in “Biotecnologie per l’approccio One Health”, il cui coordinatore incaricato è la prof.ssa Paola Roncada, prepara ad un biotecnologo specializzato, coerente con la tematica salute del PNRR, soprattutto alla luce degli eventi pandemici e cambiamenti climatici in atto, che sia di raccordo tra i tre pilastri dell’ecologia: uomo, animale, ambiente, attuando procedure e sviluppando prodotti biotecnologici efficaci, di supporto alla prevenzione, valutazione diagnostica e profilassi delle malattie trasmissibili e croniche non trasmissibili.

    Più informazioni su