Quantcast

Coronavirus, Iss-Ministero Salute, Calabria rischio alto e Rt a 1.33. Verso la conferma della zona rossa

La nostra è tra le quattro regioni italiane che alabria, riportano molteplici allerte di resilienza come Emilia Romagna, Puglia e Veneto

Più informazioni su

    La circolazione di varianti a maggior trasmissibilità è “largamente dominante nel Paese il che indica la necessità di non ridurre le attuali misure di restrizione”. Inoltre, i dati di incidenza e trasmissibilità, “seppure in lieve decremento, uniti al forte sovraccarico dei servizi ospedalieri richiedono di mantenere rigorose misure di mitigazione nazionali accompagnati da puntuali interventi nelle aree a maggiore diffusione. Si ribadisce, anche alla luce della ormai ampia diffusione di alcune varianti, di mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche”.

    Così la bozza di monitoraggio Iss-ministero della salute che ha anche calcolato l’indice trasmissibilità e le situazioni di rischio regione per regione. ndici Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale maggiore di uno. Tra queste, due Regioni (Campania e Valle d’Aosta) hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 3. Sei Regioni hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno. Lo evidenzia la bozza di monitoraggio settimanale Iss-ministero della salute. Le Regioni sono: Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto. La Calabria ha un Rt, indice di contagiosità, di 1.33 sostanzialmente stabile rispetto all’1.37 della scorsa settimana.

    Complessivamente il rischio epidemico si mantiene a livelli elevati con sei Regioni (Emilia-Romagna, Liguria, Puglia, Toscana e Veneto) che hanno un livello di rischio alto. Tredici Regioni/PPAA hanno una classificazione di rischio moderato (di cui sette ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e una Regione (Basilicata) e una Provincia Autonoma (Bolzano) hanno una classificazione di rischio basso.
    Tutte le Regioni/PPAA, tranne nove, hanno riportato allerte di resilienza. Quattro di queste (Calabria, Emilia-Romagna, Puglia e Veneto) riportano molteplici allerte di resilienza. Per quanto riguarda la Calabria lo scenario è compatibile con una conferma della zona rossa anche dopo Pasqua.

    Più informazioni su