Quantcast

Elezioni, la senatrice Corrado si candida a sindaco di Roma

Eletta in Calabria con il M5s e poi transitata nel nuovo gruppo L'Alternativa c'è

Più informazioni su

    La senatrice Margherita Corrado si candida a sindaco di Roma. Archeologa, parlamentare del 2018, eletta in Calabria con il M5s e poi transitata nel nuovo gruppo L’Alternativa c’è, ha reso noto di avere presentato la propria candidatura sostenuta dal progetto civico AttivaRoma “che – è detto in una nota – punta su temi centrali quali la Cultura, la Legalità, la Sostenibilità”.

    “Roma può ritrovare la sua identità – riporta ancora il comunicato – solo grazie alle persone competenti che si impegnano a restituire la sovranità che la nostra Costituzione riconosce alle cittadine e ai cittadini. Alle prossime elezioni amministrative farà la differenza chi sarà capace di preferire coloro che hanno come obiettivo la valorizzazione del capitale umano e la volontà di captare le iniziative di innovazione e di trasformazione sociale necessarie soprattutto in questo momento emergenziale causato dal Covid-19”.

    Nella nota si aggiunge che “il suo impegno per la Capitale è chiaro. Contro le mafie e a favore della cultura e della sostenibilità garantendo a tutti i cittadini la fruizione del patrimonio. Mettendo fine alla cultura intesa come merce e consumo”.

    Laureata in Lettere classiche e specializzata in archeologia, ha collaborato con la Soprintendenza calabrese per diversi anni e si è dedicata alla ricerca, compiendo studi di carattere archeologico e storico, soprattutto sulla cultura materiale della tarda Antichità e dell’alto Medioevo di marca bizantina. Autrice di oltre un centinaio di articoli per riviste specialistiche e di diverse monografie. E’ componente della Commissione Istruzione Pubblica e Beni Culturali, della Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza, e della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere.

    Più informazioni su