Quantcast

Nuoto sincronizzato, ai campionati regionali anche la Calabria Swim Race

Pienamente soddisfatta l’allenatrice Gabriella Latini

Più informazioni su

    Si sono disputati presso la piscina di Rende i Campionati regionali di nuoto sincronizzato settore Propaganda. Tra le società partecipanti anche la Calabria Swim Race di Catanzaro che ormai da qualche anno è presente anche in questo settore.

    La manifestazione ha voluto così ridare fiducia ed entusiasmo ad un settore pesantemente penalizzato dalle restrizioni. Nonostante l’assenza del pubblico ed una preparazione che per alcune si è potuta curare solo dal mese di giugno, le atlete si sono messe in gioco con grande coraggio e passione, portando a casa anche ottimi risultati.

    La Calabria Swim Race si è presentata con pochissime atlete esibendo 5 soli (uno della categoria es.A, due della categoria ragazze, uno assoluta e uno master),ed un trio della categoria ragazze. L’inferiorità numerica al cospetto delle altre compagini, non ha consentito alla squadra di mirare ad un podio più alto del terzo, ma importanti conferme sono state comunque raccolte sul piano individuale con gli ori di Astorino Sofia (es. A), Racco Elena Sofia (rag.) e Latini Gabriella (master) nella routine del solo. Astorino e Racco già campionesse regionali nelle precedenti edizioni hanno confermato un elevato standard nella prestazione. Due argenti con Noce Paola (ass.) e il trio Galardo, Astorino, Racco (rag.). I risultati ottenuti hanno premiato non solo l’esecuzione tecnica ma anche l’impressione artistica. A vincere la competizione l’Italica Sport di Reggio Calabria.

    Pienamente soddisfatta l’allenatrice Gabriella Latini della Calabria Swim Race. “Nonostante le difficoltà di una stagione travagliata a causa della pandemia e caratterizzata dalle conseguenti restrizioni imposte agli impianti natatori, le nostre atlete si sono confrontate dando vita ad uno spettacolo esaltante e molto apprezzato. Siamo pienamente soddisfatti per il terzo posto conquistato re e convinti che la strada intrapresa è quella giusta

    Più informazioni su