Quantcast

Nuovo lampadario per la chiesa madre

Un’opera realizzata dagli artisti Giuseppe e Nicola Cistaro

Più informazioni su

    Sotto l’albero di Natale, per i cittadini marcedusani trovano il nuovo lampadario  della chiesa madre.

    Questa sera, durante la Messa di Natale, verrà  inaugurato, su asserita volontà del sacerdote don Pasquale Brizzi, il nuovo e  monumentale lampadario del principale luogo di culto del paese collinare del catanzarese.

    Sospeso al centro dell’arco a tutto sesto che sovrasta il presbiterio, si potrà ammirare  nella sua delicata imponenza grazie al maestoso e slanciato cristogramma al suo apice.

    Un’opera realizzata dagli artisti, padre e figlio, Giuseppe e Nicola Cistaro, originari della vicina Mesoraca.

    L’opera è stata rigorosamente eseguita a mano con sapiente maestria, secondo le antiche tecniche della forgiatura grazie a secoli di esperienza tramandata da generazione in generazione. Non marginale sapere che la  forgiatura è un processo di trasformazione per deformazione plastica di elementi metallici, scaldati in fucina, portati ad alta temperatura e lavorati con ripetuti e calibrati colpi di martello o di maglio, che cambiano permanentemente la forma, senza portare a rottura il metallo.

    Il nostro nuovo  lampadario caratterizzerà l’architettura della nostra umile chiesetta che si pregia di un’ulteriore opera, “ ha detto il parroco di Marcedusa don Pasquale Brizzi, ringraziando “ in   anticipo coloro che contribuiranno a saldare le spese di un’opera di grande valore culturale, artistico e religioso “,   parlando di  “ pregevole manufatto carico di significato simbolico”.

    Stasera nuova luce nella  chiesa di Marcedusa come viatico di nuove esperienze, nuovi orizzonti, nuove speranze.

    Più informazioni su