Il Catanzaro vuole il bis. Calabro: “Contro il Teramo per la continuità”

Turno arduo per i giallorossi: al "Ceravolo" arriva la seconda della classe. Il mister: «Compattezza, organizzazione e cuore per fare risultato»

Più informazioni su

    «Dare continuità alle prestazioni e confermare quanto di buono fatto ad Avellino». Con questi propositi il Catanzaro si avvicina alla sfida di domani pomeriggio contro il lanciato Teramo. A richiamarli, alla vigilia, ci ha pensato il tecnico Calabro rinfrancato dalla recente buona prova dei suoi in trasferta e desideroso di dissipare ulteriormente i dubbi relativi alla panchina.

    Impegno arduo per le aquile contro quella che lo stesso allenatore ha definito «la capolista virtuale del torneo»: «Il Teramo ha due partite in meno della Ternana ed ha totalizzato diciassette punti – ha detto – Vanta l’impressionante media di 2,44 punti a partita e fin qui ha subito soltanto tre reti. Ci troveremo di fronte ad una squadra che sta bene e che ha entusiasmo – ha aggiunto – e che ha potuto preparare meglio questa partita visto il turno di riposo alle spalle».

    Punto di forza degli abruzzesi «le ripartenze» in velocità che hanno fruttato finora il grosso delle reti messe a segno; per fronteggiarli la ricetta di Calabro è chiara: «Servirà il giusto approccio, compattezza, organizzazione ed anche cuore». Tutti convocati tranne Mittica ed Urso; tra i disponibili torna anche il giovane Evan’s.

    Più informazioni su