Quantcast

Trovare le motivazioni da qui alla fine del campionato

Il diktat di Cosmi: “Non voglio pensare che il Crotone affronti tutte le partite senza motivazioni”.

Più informazioni su

    Fare più punti possibili da qui fino alla fine della stagione” questo il pensiero, che non è mai cambiato dal suo arrivo, di Serse Cosmi. Il tecnico del Crotone è consapevole che la gara interna con l’Udinese non sarà semplice e si aspetta da parte dei friulani l’atteggiamento di chi prepara le trasferte per andarle a vincere.
    Ancora out Benali e Marrone (elongazione del muscolo soleo destro), i rossoblù rivedono Di Carmine e Riviere, con Cigarini che sembrerebbe aver migliorato la propria condizione da quando ha potuto riaggregarsi al gruppo (convocati). Nel corso della conferenza stampa il tecnico umbro ha sottolineato di come dovranno essere le motivazioni a fungere da pungolo per far meglio degli avversari da qui fino alla fine della stagione.

    Non voglio pensare che il Crotone affronti tutte le partite senza motivazioni. Abbiamo per primo un dovere verso una società e una città e poi verso noi stessi. Se vedessi durante allenamenti atteggiamento diverso farei altre scelte, ma vedo che c’è impegno e applicazione durante tutta la settimana.

    Precisazioni poi da parte dell’allenatore che, stuzzicato sulla questione “modulo”, è ritornato a puntualizzare che la squadra non ha mai perso a causa del sistema di gioco che propone. Ma che anzi il modulo, soprattutto nelle ultime gare, ha dimostrato di essere in linea con le qualità della squadra.
    Sul personale poi Cosmi ha voluto ribadire che la scelta di venire in Calabria, se dovesse tornare indietro, la rifarebbe diecimila volte: “sono orgoglioso di essere qui e di vivere questa esperienza a contatto giornalmente con gente straordinaria”; ma del suo futuro non ha poi voluto rispondere.
    Testa dunque all’Udinese che dal canto suo, deve raddrizzare una serie di risultati non propriamente esaltanti: quattro punti nelle ultime cinque partite e tre sconfitte consecutive contro Torino, Atalanta e Lazio. Gotti in conferenza stampa ha rimarcato come la squadra abbia quella voglia di invertire questo trend negativo, ma allo stesso tempo mette in guardia parzialmente: “il Crotone ha segnato 13 gol nelle ultime 5 partite mettendo in difficoltà tutti. Abbiamo molto rispetto per questo Crotone”. Allo stesso tempo, però il tecnico dell’Udinese, ha voluto comunque sottolineare il grande distacco in classifica che separa i bianconeri dai calabresi.
    A dirigere l’incontro di Sabato pomeriggio sarà il sig. Luca Massimi della sezione di Termoli, con gli assistenti Capaldo e Dei Giudici, quarto uomo Paterna e addetti al VAR: Nasca e Longo. Il fischietto molisano ha collezionato tre precedenti con i rossoblù, due in B contro Ascoli e Juve Stabia e uno in A, quest’anno, contro il Verona.
    I precedenti, cinque in totale, vedono le due squadre in sostanziale equilibrio: due vittorie a testa e un pareggio.

    Più informazioni su