Quantcast

Catanzaro, ferri e manovre: Corapi si riopera, domani il via ai ragionamenti per il futuro

Il capitano giallorosso di nuovo sul lettino due mesi dopo per risolvere il disturbo alla cartilagine del ginocchio sinistro: è in scadenza, se ne parlerà nelle prossime settimane. Domani torna in città Foresti: sarà il primo confronto con la proprietà in attesa del weekend

Più informazioni su

    Lo scorso aprile era stata la voglia di esserci ai playoff a spingerlo sotto i ferri per risolvere il vecchio disturbo alla cartilagine del ginocchio sinistro; due mesi dopo, ad eliminazione dagli spareggi consumata per mano dell’Albinoleffe e ad amarezza per non aver potuto dare l’apporto sperato quasi digerita ci ha pensato invece il desiderio di ripartire a riportarlo su quel lettino, a fargli accettare di buon grado nuovamente la luce puntata addosso ed il movimento delle pinze sulle proprie gambe.

    Di nuovo lì, Francesco Corapi: operato oggi a Villa Serena dal dottor De Santis – direttore responsabile dello staff sanitario dei medici sportivi dell’US – questa volta con la speranza di poter archiviare definitivamente il problema che lo ha prima escluso poi limitato fortemente nella parte finale della stagione. Positivo l’esito dell’intervento chiuso nel pomeriggio: per il capitano delle aquile ora scatterà nuovamente il tempo del recupero ma i ritmi saranno ben più blandi rispetto ai precedenti quando senza dubbio si provò a forzare per rimetterlo anzitempo a disposizione di Calabro.

    Obiettivo prossima stagione per il trentacinquenne catanzarese che comunque andrà in scadenza a fine mese con i giallorossi. La volontà del club sembrerebbe quella di continuare insieme al suo giocatore simbolo ma il come ed il quanto verranno discussi solo nelle prossime settimane.

    VIA ALLE MANOVRE – Molto prima – già domani – si comincerà ad affrontare invece il capitolo della programmazione tecnica e societaria. Il ritorno in città del diggì Foresti darà il via alle grandi manovre che dovrebbero portare poi nel weekend alla definizione vera e propria degli orizzonti per la prossima stagione con un giro di consultazioni comprendente anche mister Calabro e diesse Cerri. Rilanciare ed assumere i connotati della “Ternana della situazione” o lasciare l’asticella pressoché invariata al salto dell’anno appena passato? Dalle scrivanie di via Gioacchino da Fiore dovrà arrivare un segnale.

    Più informazioni su