Quantcast

La Calabria Swim Race sul gradino più podio più alto

Sul podio anche le società Us Acli Arvalia Lamezia (terza) e la Aqa (seconda)

Più informazioni su

    Le acque di Soverato proclamano ancora una volta sul gradino più alto del podio la Calabria Swim Race al termine del Secondo trofeo “Perla dello Jonio”. Rimane, dunque, a Catanzaro ancora per la seconda stagione consecutiva quello che appare per molti addetti ai lavori un appuntamento da non perdere. Dodici le società partecipanti ed oltre 140 atleti, tra master e agonisti, provenienti da tutta la regione e non solo. Organizzato dalla società catanzarese Calabria Swim Race del duo Domenico Gallo e Mirella Mirarchi, con la collaborazione ed il contributo della Regione Calabria, il Comune di Soverato, la Capitaneria di Porto, la Lega Navale, il Lido Lazzarella, l’Asd Sesto Continente e la Cooperativa dei Pescatori di Soverato, la tappa è stata inserita nel programma nazionale dalla Federazione italiana Nuoto.

    Un programma ricco ed intenso che ha fatto vivere una giornata di sano sport e divertimento con un circuito di 1852 metri riservato agli agonisti ed ai master. Il percorso tracciato nelle acque antistante i Lidi Lazzarella e San Domenico ha offerto un vero e proprio spettacolo con il coinvolgimento dei numerosi bagnanti e turisti presenti.   L’attenta organizzazione, grazie a percorsi creati ad hoc, è riuscita a far svolgere la manifestazione in totale sicurezza e senza incidenti di percorso garantendo per i numerosi partecipanti il rispetto delle normative covid. Un programma gara impeccabile, grazie alla caparbietà e le competenze nella cura dei dettagli della società catanzarese ed al supporto fondamentale di Antonio Corapi e Luana Catanzariti. Sono salite sul podio le società Us Acli Arvalia Lamezia (terza), la Aqa (seconda), e la Calabria Swim Race (prima classificata), che conferma ancora una volta la supremazia in ambito regionale.

    Dopo le premiazioni ed il ricco buffet per tutti i partecipanti, dove si sono potute apprezzare le numerose specialità tipiche gastronomiche che offre il nostro territorio, nel pomeriggio una gara non competitiva dedicata ai più piccoli con ben 70 partecipanti e l’escursione del Parco Marino, grazie ad esperti sub, ha concluso la manifestazione.

    Cresce dunque questa iniziativa che ha coniugato al meglio sport e turismo “Un’organizzazione eccellente – ha sottolineato il presidente della Calabria Swim Race, Domenico Gallo – e la collaborazione di tutti, istituzioni comprese, ha reso magica la seconda edizione del Trofeo Perla dello Jonio. E’ doveroso ringraziare tutti gli sponsor che hanno condiviso questo percorso di crescita e reso possibile la realizzazione di questa iniziativa che oggi ha assunto carattere nazionale.  Siamo orgogliosi e contenti per quello che abbiamo fatto, consapevoli che questo trofeo è ormai diventato un appuntamento da non perdere per tutti gli sportivi e gli amanti del nuoto di fondo. Questo progetto è nato dalla consapevolezza che sport e turismo oggi devono essere da volano per la ripartenza e credo che questo obiettivo sia stato raggiunto a pieno”.

    Più informazioni su