Quantcast

Triathlon Palmi, ancora un podio per un Blaconà inarrestabile

Blaconà termina le tre discipline in 1:26:25, tempo che vale il 2° posto regionale di categoria.

Più informazioni su

    Buona presenza di atleti (anche da fuori regione) e notevole spettacolo, per la 2° edizione della Triathlon Race – Trofeo Città di Palmi, organizzata dalla Atlas Cosenza, che ha avuto luogo domenica 26 settembre presso “La Tonnara” di Palmi, location che rimanda la mente a caratteristiche situazioni di impetuoso e vorticoso movimento. I 55 partecipanti devono affrontare le tre classiche discipline del Triathlon: si inizia da 750m di nuoto, proseguendo con 20 km di ciclismo (percorso comprendente il lungomare e un tratto panoramico non privo di pendenze impegnative), per terminare con la frazione di 5 km di corsa, ancora sul lungomare. Come di frequente capita, a fine settembre in Calabria è ancora possibile godersi giornate con temperature da mare. Ciò non è esattamente il massimo per chi si deve cimentare nello sforzo probante che il Triathlon richiede, per di più in pieno pomeriggio, ma i veri atleti sono sempre pronti a tutto nel giorno della gara. Espletate le tre diverse prove, si sommano i tempi parziali che sono stati segnati per ognuna di esse, al fine di compilare la classifica assoluta, praticamente monopolizzata dal Team Magma: infatti il vincitore maschile è Daniele Gambitta col tempo complessivo di 1:08:35, mentre tra le donne trionfa Cristina Ventura con 1:15:03. Scorrendo tra le varie categorie, si può applaudire il crotonese Salvatore Blaconà della Triathlon Motivation nonché atleta della Milonrunners, alla continua ricerca di sfide che ne fanno un atleta completo a 360°. Blaconà termina le tre fatiche in 1:26:25 (tempo che vale il 2° posto regionale di categoria), disimpegnandosi egregiamente nel nuoto e nella corsa, ma dovendo cedere terreno nel ciclismo, suo tallone d’Achille. Gara di ieri a suggellare un periodo di grazia per lui, che lo ha visto inoltre salire sul podio nella prestigiosa gara podistica “La Normanna” di Mileto, e sul gradino più alto nel nuoto a Cosenza. Raggiante per gli splendidi risultati ottenuti, e sempre con gli occhi puntati ai prossimi obiettivi, Blaconà tiene infine a spendere parole di ringraziamento per i tecnici Roberto Fantasia e Giuseppe Silipo, fondamentali per la sua poderosa crescita.

    Più informazioni su