Quantcast

Catanzaro, ripresa immediata dopo Bari. Preoccupa Rolando. Domani si va a Steccato

Per i giallorossi niente riposo: oggi la ripresa, mercoledì il Palermo e domenica il Messina. Morale sotto i tacchi ma c'è voglia di ripartire. Domani il bollettino medico

Più informazioni su

    Una ripresa immediata: vuoi per questioni di calendario – mercoledì arriverà il Palermo al “Ceravolo” per la Coppa Italia – vuoi anche per evitare di rimuginare, di rimestare ulteriormente l’amarezza prodotta ieri dalla sconfitta esterna a Bari, il Catanzaro è tornato subito sul campo quest’oggi con una seduta mista di lavoro atletico e tecnica.

    Morale sotto i tacchi, come è facile immaginare, nella truppa. Condito però dalla certezza di essersi comunque misurati alla pari con i primi della classe nel big match del “San Nicola” e dalla consapevolezza di dover subito rialzare la testa – dopo due tonfi consecutivi – per non perdere ulteriore terreno in classifica.

    Si è ripartiti anticipando alla domenica il solito copione del lunedì: lavoro defaticante per gli impiegati contro i galletti, pallone e partitelle per tutti gli altri.

    Causa lavori al manto erboso di Giovino, il gruppo si trasferirà domani a Steccato di Cutro per proseguire la preparazione e lì arriveranno anche i risultati degli esami strumentali condotti sugli infortunati Porcino e Rolando.

    Preoccupa e non poco la situazione del secondo vittima di ricaduta dopo il problema muscolare al polpaccio accusato nei giorni scorsi.

    Già prima di Bari Calabro aveva paventato l’ipotesi di un lungo stop per lui; domani, carte alla mano, verrà decretato il da farsi.

    Più informazioni su