Quantcast

È tempo di derby. Poseidon e Fidelis pronte a darsi battaglia

Le ragazze di Asteriti chiamate a reagire dopo due K.O. consecutivi. Il Torretta in cerca di conferme.

Più informazioni su

    Dopo aver affrontato tre squadre campane, la Poseidon Crotone si prepara ad ospitare domenica, alle 17.30, la prima contender calabrese del girone. Arriva al PalaKrò l’altro team della provincia crotonese: la Fidelis Torretta. Le due squadre si presentano alla sfida, valida per la 4^ giornata di campionato di serie B2, con animi differenti. Le sirene a caccia della prima vittoria casalinga, sono reduci da un doppio K.O contro i due club beneventani del girone. Un doppio 3 a 0 che non ammette repliche e che lascia come unica nota lieta di questo inizio di stagione, la vittoria in trasferta alla prima giornata. Diversamente, le ragazze di Scandurra, arrivano al match con 5 punti in classifica conquistati con una vittoria netta (3-0) alla seconda giornata in casa, contro il Volare Benevento ed una vittoria al tie-break sul campo della Volley Reghion. Già nel post gara si sabato a Reggio Calabria, il capitano della Fidelis, Cristina Murru, si era espressa riguardo al “derby provinciale”:“Non sarà una partita facile. Il derby è sempre sentito e c’è la metteremo tutta. Lavoreremo ancora di più rispetto alle altre settimane”. Della stesa idea è stato anche il tecnico Scandurra che, dopo aver sottolineato che le sue ragazze affronteranno la terza trasferta in quattro gare, spiega si aspettarsi una gara lunga come quella giocata sabato, sapendo che la Poseidon dopo le due sconfitte avrà voglia di riscattarsi.
    In casa Crotone, nelle ultime ore ha invece parlato Izabela Kus che ha provato ad analizzare il difficile momento delle sirene: “Non è un buon momento, forse però è positivo che questo succeda adesso e non più tardi. Facciamo sempre gli stessi errori e non riusciamo ad uscirne, ma forse questo è dovuto al fatto che siamo solo all’inizio. Dobbiamo amalgamarci meglio, ma serve ancora un po’ di tempo.
    Il Centrale della Poseidon, che conosce bene cosa significhi il derby tra Crotone e Torretta, ha indicato come fattore principale delle ultime non esaltanti prestazioni, la mancanza di capacita di reazione ai momenti di difficoltà durante il match, sottolineando che un atteggiamento simile si era anche visto nel corso della gara d’esordio, nell’unico set perso a Battipaglia: “domenica arriva il derby è sarà una partita importantissima. Ci stiamo allenando bene per poter fare una buona partita e vogliamo far vedere al pubblico che la squadra vista fino ad ora non è quella reale”.

    Più informazioni su