Quantcast

Last minute arriva anche l’adesione del Comune di Lamezia Terme alla ricapitalizzazione Sacal

Vengono stanziati 150.447 euro, deliberando nell'ultimo giorno utile la variazione di bilancio sul previsionale 2021.

Più informazioni su

    Anche il Comune di Lamezia Terme, nonostante i vincoli legati al piano di riequilibrio in corsa, accede alla ricapitalizzazione in Sacal per confermare la propria percentuale azionaria nella società che gestisce gli scali aeroportuali calabresi.

    Sostenendo che «la Sacal S.p.A, ha formalmente indicato, nell’ambito delle proprie strategie aziendali, la programmazione di attività e connessi costi e ricavi di un sensibile aumento della produttività e degli utili già nel secondo semestre dell’anno in corso, ancor più accentuati nel corso dell’esercizio finanziario 2022», vengono stanziati 150.447 euro, deliberando nell’ultimo giorno utile la variazione di bilancio sul previsionale 2021.

    La copertura economica sarà garantita dal taglio di capitoli «afferenti i costi della politica e dell’effettivo fabbisogno in ambito di consultazioni elettorali locali nonché dei costi relativi alla sicurezza delle manifestazioni delle fieri patronali».

    L’ attuale assetto proprietario e’ composto da soggetti pubblici per il 50.8%: (Comune di Lamezia Terme (19.2%), Provincia di Catanzaro (10.7%) Regione Calabria (9.3%) Comune di Catanzaro (5.6%) Camera di Commercio di Catanzaro (3.8%) altri (2.2%) ed Enti privati per il 49.2% (Lamezia Sviluppo S.r.l. (29.3%) Aeroporti di Roma (9.2%) UBI Banca (5.8%) altri (≈5%)

    Più informazioni su